(+39) 06.86.95.6900 info@microcredito.gov.it

Coronavirus: firmato accordo tra Cia e ENM per microcredito agricolo

Obiettivo favorire la liquidità alle imprese e sostenere le famiglie più vulnerabili

Roma, 13 mag - Realizzare programmi di microcredito agricolo e favorire l’utilizzo di tutti gli strumenti propri del microcredito e della microfinanza, per sostenere la liquidità di imprese e famiglie soprattutto in questo momento di emergenza a causa del Coronavirus. È l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato oggi a Roma, in una videoconferenza online, dal presidente di Cia-Agricoltori Italiani Dino Scanavino e dal presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito (ENM) Mario Baccini. Il protocollo, che avrà durata di tre anni, vuole facilitare l’accesso al credito per cittadini e produttori, nonché supportare le esigenze finanziarie delle aziende agricole, ad esempio attraverso l’anticipazione dei fondi Ismea. “Siamo consapevoli di quanto la liquidità per le imprese sia essenziale, ora, per proseguire le attività -hanno dichiarato i presidenti Scanavino e Baccini-. L’accordo è un mezzo per sostenere le aziende in una fase di grande difficoltà, così come le famiglie più esposte”. Tra gli obiettivi dell’intesa tra Cia e ENM, infatti, c’è anche l’inclusione sociale e finanziaria delle persone in condizione di particolare vulnerabilità, attraverso la promozione del microcredito sociale. Quanto, invece, agli interventi dedicati al settore primario, le due organizzazioni si impegnano a promuovere e agevolare, in particolare, le attività di finanziamento alle microimprese agricole tramite lo strumento del microcredito rurale assistito dalla garanzia Ismea; le opportunità di finanziamento di giovani imprenditori tra i 18 e i 29 anni attraverso la messa a disposizione della Garanzia Giovani. Secondo il protocollo d’intesa, Cia ed Ente Nazionale per il Microcredito potranno anche fare attività di analisi e ricerca e studi finalizzati a individuare nuove soluzioni e nuovi prodotti di supporto ai cittadini e alle imprese. In più, per promuovere l’educazione finanziaria e lo sviluppo della cultura imprenditoriale, realizzeranno insieme attività convegnistiche, focus group e attività seminariali; corsi di formazione; di corsi di Master o corsi Executive in materia di microfinanza e finanza d’impatto; iniziative congiuntamente realizzate e sostegno della divulgazione dei propri principi e valori; presentazione di policy papers presso gli organismi istituzionali e non, ai diversi livelli di governance.

Accordo ENM-CIA sul MICROCREDITO AGRICOLO

PROGRAMMA

Apertura collegamento, presentazione accordo e moderazione a cura di
Giovanni Nicola Pes | Vice Segretario Generale ENM


Interventi
Mario Baccini | Presidente ENM
Dino Scanavino | Presidente Cia-Agricoltori Italiani
Andrea Benassi | Responsabile Public Affairs & Sustainability di Iccrea Banca,
Capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea


Prosecuzione lavori - parte tecnica
Presentazione del quadro normativo
Riccardo Graziano | Segretario Generale ENM
Claudia Merlino | Direttore Generale Cia-Agricoltori Italiani


Presentazione della parte tecnica relativa alle attività di formazione e tutoraggio
Marco Paoluzi | Responsabile Area Credito ENM
Mario Emanuele Capellini | Responsabile Area Credito Cia-Agricoltori Italiani

Per seguire la diretta della videoconferenza è necessario iscriversi cliccando qui

 

Importo del microcredito

Un’importante innovazione in materia di microcredito è quella introdotta dall’art. 49, comma 5 del decreto CuraItalia che eleva l’importo massimo delle operazioni di microcredito imprenditoriale da 25.000 a 40.000 euro.

Tale disposizione – lasciando invariata la possibilità, prevista dalla vigente normativa, di un ulteriore aumento dell’importo pari a 10.000 euro – consente ai soggetti beneficiari del microcredito di ottenere un finanziamento complessivo massimo di 50.000 euro.

Vogliamo precisare che l’innalzamento dell’importo massimo delle operazioni di microcreditoimprenditoriale da 25.000 a 40.000 euro, introdotto dall’art. 49 del Decreto Cura Italia e, adesso confluito nell’art. 13 del Decreto Liquidità, pur se efficace trattandosi di normativa primaria (ancorché in attesa di conversione del D L relativo), di fatto non sarà operativo fino alla emanazione dei decreti attuativi in quanto ancora non assistito dalla garanzia del fondo P.M.I..

Ovvero fino all’adeguamento del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze n. 176 del 14 ottobre 2014 da parte del ministero competente, il fondo P.M.I. non fornirà la garanzia necessaria in assenza della quale difficilmente gli intermediari finanziari erogheranno i nuovi importi previsti.

Ovviamente auspichiamo che l’aggiornamento avvenga nel più breve tempo possibile, e stiamo sollecitando il ministero competente. Rimangono, pertanto, vigenti la precedente normativa e la modulistica di cui è già in possesso.

ISORADIO - Covid-19. L'azione dell'Ente Nazionale per il Microcredito per il contrasto all'emergenza economica. Ospite: Mario Baccini

 

04/05/2020 ISORADIO
SIRIPARTE - 14.35 - Durata: 00.05.49
Conduttore: POLETTI ROBERTO
Servizio di: MONTICO ALESSANDRA - Da: giapur

Covid-19. L'azione dell'Ente Nazionale per il Microcredito per il contrasto all'emergenza economica. Ospite: Mario Baccini (Ente Nazionale per il Microcredito)

La globalizzazione dei vantaggi o dei guai? Il modello è la finanza mista

Per l'economista La Torre le urgenze legate all’ambiente e al clima non devono fare dimenticare ai governi la grave crisi di disuguaglianza sociale ed economica. Per affrontare “la fase 2” dell’emergenza Coronavirus, la Regione Lazio si avvarrà di un team di esperti composti da professori di economia e di medicina, docenti universitari di impresa, top manager di Stato e giornalisti. Coordinerà il progetto il vicepresidente Daniele Leodori che è già al lavoro con il team di esperti chiamati ad elaborare proposte in termini di sostegno alle imprese, nuovi modelli sociali, organizzazione del lavoro nel rispetto delle misure di sicurezza. Nel team degli esperti anche Mario La Torre, professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari presso la “La Sapienza”, tra i maggiori esperti di finanza etica e sostenibile, già membro della taskforce G8 sugli investimenti ad impatto sociale, membro del Board dell’Ente nazionale per il microcredito e responsabile del Center for Positive Finance.

continua a leggere su affariitaliani.it

scarica l'articolo in formato pdf

Subcategories

L'Ente Nazionale per il Microcredito accoglie in questa sezione materiale selezionato proveniente dal mondo universitario - donde il nome 'academia', termine inglese mutuato dal latino - frutto della ricerca di punta sulla microfinanza. Si tratta principalmente di working paper su temi di attualità quali: la microfinanza 'verde', la microfinanza e le rimesse dei migranti, questioni etiche come la trasparenza e così via. Una selezione di scritti meno recenti ma classici completa la raccolta.

Se interessati a far divulgare qui uno scritto di rilevanza accademica (privo di copyright o con debita autorizzazione), si prega di contattare:

Ente Nazionale per il Microcredito
Presidenza - Sede legale - Via Vittoria Colonna, 1 - 00193 Roma Tel: (+39) 06 45541300

segreteria@microcreditoitalia.org

Recensioni