Importante risultato del progetto di Monitoraggio e Valutazione del Microcredito è la ricognizione di tutte le iniziative operative a livello nazionale e nelle singole regioni italiane al 31 dicembre 2012.

Si tratta di 163 progetti (*), identificati attraverso una puntuale ricerca, frutto della consultazione delle principali fonti informative (enti locali e nazionale, istituti di credito, istituzioni e organizzazioni del terzo settore, parti sociali, enti ecclesiali, ecc.) e dell'interpello diretto dei principali protagonisti delle iniziative censite.

Alcune iniziative operano a livello nazionale (elencate di seguito), altre a livello regionale. Per queste ultime,  cliccando sull'immagine di ciascuna regione si accede all'elenco dei progetti presenti nei territori, corredato da una sintetica descrizione e dai link a siti o pagine di riferimento dei promotori e/o attuatori.

INIZIATIVE NAZIONALI

PerMicro – Microcredito all'impresa e Microcredito alla famiglia 
PerMicro si propone di creare occupazione e inclusione sociale attraverso l’erogazione professionale di microcrediti, l’educazione finanziaria e l’offerta di servizi di avviamento e accompagnamento all’impresa, in un’ottica di sostenibilità della sua attività. PerMicro si rivolge a persone competenti con una buona idea imprenditoriale e a persone con esigenze finanziarie primarie (casa, salute, formazione), escluse dai tradizionali canali del credito per insufficiente storia creditizia o precaria posizione lavorativa. 
www.permicro.it

Prestito della speranza (Accordo ABI-CEI)
Il prestito della speranza è promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana e nasce da un accordo CEI -ABI.
www.prestitodellasperanza.it

Progetto Policoro
Il Microcredito è un settore di un progetto ben più ampio, denominato Progetto Policoro, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana, nato nel 1995 per tentare una risposta concreta al problema della disoccupazione giovanile (www.progettopolicoro.it). Il nostro programma di microcredito, in realtà, rappresenta il coordinamento a livello nazionale, di ben 19 microcrediti a carattere diocesano, attualmente presenti nelle seguenti Diocesi: Andria, Caltanissetta, Caserta, Cosenza, Forlì, Ischia, Lecce, Matera, Messina, Nardò, Nicosia, Noto, Palermo, Piazza Armerina, Ragusa, S. Marco Argentano, Teggiano, Termoli e Ugento.
www.progettopolicoro.it

Microcredito per l'Italia
MxIt-Microcredito per l’Italia è un’iniziativa di inclusione finanziaria promossa e gestita da Etimos Foundation nelle regioni che sono state colpite dal terremoto del 2009 nella regione Abruzzo e nel maggio 2012 nelle regioni Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Gli interventi di microcredito sono stati ideati nel 2010, grazie ad un fondo iniziale di 5 milioni e poi nel 2012 è stato integrato con un altro fondo da 5 milioni.
www.mxit.it

 INIZIATIVE REGIONALI

(*) Nota Metodologica
La definizione di microcredito utilizzata in questo progetto è quella di prestito di limitato importo (cfr. parametri art. 111 TUB) con obbligo di restituzione, concesso in assenza di particolari garanzie a soggetti svantaggiati o in difficoltà economica, mirato al finaziamento di microimprese, alla creazione di occupazione (autoimpiego), al sostegno socio-assistenziale nonchè agli studi, supportato da peculiari azioni di accoglienza, ascolto e accompagnamento. La mappatura non comprende pertanto le iniziative che fanno riferimento a legislazioni specifiche, come ad esempio quella antiusura (L. 108/96), mentre include iniziative che concedono crediti superiori al tetto dei 25mila euro previsto dal TUB, in attesa dell'approvazione delle norme di attuazione che potrebbero anche prevedere variazioni di tali limiti.