(+39) 06.86.95.6900 info@microcredito.gov.it

ACCORDO ENM - INNOVALLEY: INSIEME PER LA PROMOZIONE DELLA MICROFINANZA

È stato firmato il protocollo d’intesa fra Ente Nazionale per il Microcredito e l’Associazione Innovalley - ProMotori di Innovazione. L’accordo, della durata di tre anni, prevedrà la realizzazione di programmi di Microcredito, di soluzioni innovative di sviluppo sostenibile tramite la tecnologia e la diffusione della cultura della microfinanza.

Innovalley è una rete per l’innovazione tecnologica e sociale nata per dare valore al territorio della Val di Sangro in provincia di Chieti. L’associazione ed i suoi partner di progetto hanno dato vita alla Fondazione Innovalley che gestisce fondi e contributi da parte delle imprese e delle istituzioni nazionali ed europee per sostenere lo sviluppo di imprese innovative, tecnologicamente avanzate e sostenibili, che siano un valore aggiunto per l’economia del territorio.

Gli obiettivi della partnership tra l’Ente Nazionale per il Microcredito e InnoValley si articoleranno attraverso la promozione di educazione finanziaria e cultura d’impresa, tenendo sempre fede all’impegno morale di inclusione finanziaria dei soggetti più vulnerabili della società. Sarà, inoltre, valutata l’attivazione, presso le strutture territoriali di Innovalley, di Sportelli per il Microcredito e l’auto-impiego, allo scopo di divulgare informazioni e fornire specifiche indicazioni in materia di imprenditorialità e start-up d’impresa.

“Questo accordo - dichiara il presidente dell’ENM, Mario Baccini - si inserisce nel quadro delle possibilità di sviluppo di imprese sostenibili che valorizzano il territorio e le sue attività promuovendo le possibilità delle piccole e micro aziende e allo stesso tempo avviandole su un percorso che ne eleva a potenza le capacità attraverso un incubatore prestigioso. Il legame fra ENM e Innovalley nasce dal comune interesse di sostenere le attività imprenditoriali anche da un punto di vista sociale, economico ed ambientale attraverso gli strumenti propri della microfinanza per raggiungere una prospettiva di sviluppo più ampia”.

“È con estremo piacere - spiega Alessia De Angelis, Presidente di Innovalley - che annunciamo di aver siglato un accordo con l’Ente Nazionale per il Microcredito come soggetti promotori degli strumenti innovativi per il sostegno alle start-up che abbiano un impatto sul territorio, seguendo le regole del social impact. Il nostro obiettivo non è solo quello di finanziare idee di impresa innovative di giovani, donne e categorie sociali deboli, che attraverso il supporto dell’ENM trovano una dimensione concreta, quanto sostenere queste progettualità inserendole in un incubatore che acceleri i processi di sviluppo ed espansione di queste aziende, con la duplice prospettiva di creare nuove professionalità e occupazione partendo dal nostro territorio, dalla Regione Abruzzo. Siamo quindi orgogliosi che questa iniziativa parta proprio dalla Val di Sangro per raggiungere e internazionalizzare le nostre imprese nel mondo”. 

ACCORDO ENM - INNOVALLEY: INSIEME PER LA PROMOZIONE DELLA MICROFINANZA

È stato firmato il protocollo d’intesa fra Ente Nazionale per il Microcredito e l’Associazione Innovalley - ProMotori di Innovazione. L’accordo, della durata di tre anni, prevedrà la realizzazione di programmi di Microcredito, di soluzioni innovative di sviluppo sostenibile tramite la tecnologia e la diffusione della cultura della microfinanza.

Innovalley è una rete per l’innovazione tecnologica e sociale nata per dare valore al territorio della Val di Sangro in provincia di Chieti. L’associazione ed i suoi partner di progetto hanno dato vita alla Fondazione Innovalley che gestisce fondi e contributi da parte delle imprese e delle istituzioni nazionali ed europee per sostenere lo sviluppo di imprese innovative, tecnologicamente avanzate e sostenibili, che siano un valore aggiunto per l’economia del territorio.

Gli obiettivi della partnership tra l’Ente Nazionale per il Microcredito e InnoValley si articoleranno attraverso la promozione di educazione finanziaria e cultura d’impresa, tenendo sempre fede all’impegno morale di inclusione finanziaria dei soggetti più vulnerabili della società. Sarà, inoltre, valutata l’attivazione, presso le strutture territoriali di Innovalley, di Sportelli per il Microcredito e l’auto-impiego, allo scopo di divulgare informazioni e fornire specifiche indicazioni in materia di imprenditorialità e start-up d’impresa.

“Questo accordo - dichiara il presidente dell’ENM, Mario Baccini - si inserisce nel quadro delle possibilità di sviluppo di imprese sostenibili che valorizzano il territorio e le sue attività promuovendo le possibilità delle piccole e micro aziende e allo stesso tempo avviandole su un percorso che ne eleva a potenza le capacità attraverso un incubatore prestigioso. Il legame fra ENM e Innovalley nasce dal comune interesse di sostenere le attività imprenditoriali anche da un punto di vista sociale, economico ed ambientale attraverso gli strumenti propri della microfinanza per raggiungere una prospettiva di sviluppo più ampia”.

“È con estremo piacere - spiega Alessia De Angelis, Presidente di Innovalley - che annunciamo di aver siglato un accordo con l’Ente Nazionale per il Microcredito come soggetti promotori degli strumenti innovativi per il sostegno alle start-up che abbiano un impatto sul territorio, seguendo le regole del social impact. Il nostro obiettivo non è solo quello di finanziare idee di impresa innovative di giovani, donne e categorie sociali deboli, che attraverso il supporto dell’ENM trovano una dimensione concreta, quanto sostenere queste progettualità inserendole in un incubatore che acceleri i processi di sviluppo ed espansione di queste aziende, con la duplice prospettiva di creare nuove professionalità e occupazione partendo dal nostro territorio, dalla Regione Abruzzo. Siamo quindi orgogliosi che questa iniziativa parta proprio dalla Val di Sangro per raggiungere e internazionalizzare le nostre imprese nel mondo”.

Turismo: con Ey e Cdp Digital talk sul futuro del settore. Per ripartenza più efficace e veloce possibile dopo Coronavirus.

Quali impatti ha causato il Covid-19 sul turismo italiano e quali sono le possibili azioni e gli strumenti per avviare la ripresa del settore? Questi alcuni dei temi sui quali si confronteranno interlocutori del mondo economico e imprenditoriale italiano, martedì 16 giugno, dalle 14:30 alle 16:00, nel corso del Digital Talk Italia Riparte.

Leggi tutta la news

ACCORDO ENM - SENIOR ITALIACULTURA SPORT PER INIZIATIVE MICROFINANZIARIE A SOSTEGNO DELLE ATTIVITà PER IL BENESSERE DELLA TERZA ETÀ

COMUNICATO STAMPA

ACCORDO ENM - SENIOR ITALIA CULTURA SPORT PER INIZIATIVE MICROFINANZIARIE A SOSTEGNO DELLE ATTIVITÀ  PER IL BENESSERE DELLA TERZA ETÀ

È stato firmato il protocollo d’intesa fra Ente Nazionale per il Microcredito e Senior Italia Cultura Sport. L'accordo nasce per promuovere le attività di microfinanza volte alla promozione di pratiche di socializzazione e cultura della salute e in particolare riguardanti l'attività sportiva per la collettività senior (gli individui della terza età). Da questo accordo e, attraverso il Microcredito e la Microfinanza, si auspica un sostegno reciproco e intergenerazionale che coinvolga il mondo giovanile delle start-up e quello dedicato al benessere dei soggetti più anziani. Il Presidente dell'Ente Nazionale per il Microcredito, Mario Baccini, ha commentato così l’accordo: "Con la nostra iniziativa vogliamo contribuire a sostenere i valori che lo sport trasmette durante tutto l'arco della vita e che esaltano le migliori qualità dell’individuo, permettendo un benessere psico fisico della persona che risulta essere utile all’impatto socio-economico locale. Creare, attraverso la microfinanza e il microcredito nuove imprese che possano incrementare il benessere delle persone di età matura, significa sollevare anche il sistema sanitario nazionale da alcuni oneri importanti. Lo strumento del Microcredito sarà utile a sviluppare delle sinergie atte ad un buon impatto economico e socio-sanitario delle imprese sul sistema contributivo e anche previdenziale.

Crediamo, dunque, che queste iniziative possano permettere di riscontrare un grande impatto sociale, derivando direttamente dalla concezione di un’economia sociale e di mercato che ottimizza il rapporto intergenerazionale e lo rende fulcro di uno sviluppo economico. A dimostrazione che le progettualità dell'Ente Nazionale per il Microcredito sono sviluppate secondo un’ottica che rimette al centro l'individuo con i suoi bisogni, ispirandosi all’intenzione di non voler lasciare indietro nessuno”.

Anche il Presidente Nazionale di Senior Italia Cultura Sport, Agostino Mattera, si è espresso in merito: “Da oggi diviene più che mai essenziale rimodulare al pari di quello economico un patto per il rilancio psicofisico del sistema paese che generi sviluppo e riduca le distanze tra le generazioni coinvolgendo i giovani nel cimentarsi in iniziative di servizio che garantiscano a loro e alle generazioni adulte un invecchiamento attivo con l’intento prioritario di orientare la massima attenzione sui benefici derivanti da una conoscenza più appropriata e dalla pratica attraverso una partecipazione consapevole delle attività sportive unitamente ad una più rispondente aderenza a corretti stili comportamentali di vita. Dinamiche necessarie, queste ultime, che vanno intraprese soprattutto nel periodo post-Covid come raccomandato dalla Comunità scientifica, partendo dal presupposto che la sedentarietà forzata con la quale abbiamo convissuto ha creato scompensi rilevanti a carico del nostro sistema immunitario che dovremo a maggior ragione imparare a gestire e monitorare per evitare l'esposizione a condizioni di fragilità che ci renderebbero inevitabilmente sempre più vulnerabili. In tale direzione abbiamo ritenuto, come soggetto promotore, di dare linfa ad un nuovo modello di cultura dell'impresa sostenibile che fungendo da motore propulsore si ponga l’obiettivo di incentivare con responsabilità sociale e in sicurezza la massima diffusione sul territorio delle palestre del benessere e di spazi ludici polivalenti. Una nuova filiera di attività organizzate, specializzate e certificate che divengono anche un’opportunità imprenditoriale sempre più all'avanguardia e al passo con le nuove esigenze che emergono dall’avvicendarsi della grande rivoluzione demografica che stiamo vivendo in virtù di un allungamento delle aspettative e della qualità di vita”.

Appuntamento: presentazione del volume “La città Ideale. Alla ricerca di una formula winwin della convivenza”.

La professoressa Luisa Brunori membro del Consiglio nazionale dell'ENM presenta il suo ultimo lavoro "La città Ideale" edito da Franco Angeli. Il libro sarà presentato il giorno 19.06.2020 alle ore 18.00 on line dall'autrice, dal presidente ENM, Mario Baccini, dal professor Patrizio Bianchi, economista cattedra Unesco education growth end equality, e dal professor Roberto Scazzieri, D.Phil. Oxon University of Bologna and National Lincei Academy, dal segretario generale ENM, Riccardo Graziano, moderati dal Vice Segretario ENM, Giovanni Nicola Pes. 
Per partecipare all'evento iscriversi seguendo il link
 
L'Ente Nazionale per il Microcredito promuove la presentazione del volume “La città Ideale” ultima pubblicazione della professoressa Luisa Brunori, edito da Franco Angeli, sul tema della ricerca di una formula win win della convivenza. L'evento si svolgerà on line il giorno 19 giugno 2020 alle ore 18 attraverso la piattaforma GoToWebinar. 
  
La professoressa Luisa Brunori, membro del Consiglio nazionale dell'ENM, presenterà il suo volume con un parterre d'eccezione: il presidente ENM, Mario Baccini, il professor Patrizio Bianchi, economista e cattedra Unesco Education Growth and Equality, e il professor Roberto Scazzieri, D.Phil. Oxon University of Bologna and National Lincei Academy, il segretario generale ENM, Riccardo Graziano, moderati dal Vice Segretario ENM, Giovanni Nicola Pes.
Il volume è disponibile anche in versione digitale. 
 
"L'economia sociale e di mercato è quel sistema di norme condivise e condivisibili che permette lo sviluppo di un'economia del territorio che si fonda anche sulla sussidiarietà orizzontale e che ritrova nella centralità della persona il fondamento di un sistema integrato e volto allo sviluppo non solo del profitto, ma anche del bene comune. In altri termini  l'idea della creazione di un'impresa attraverso gli strumenti microfinanziari e, quindi, quelli dello sviluppo sostenibile promossi nell'Agenda 2030 , diventa la base di un nuovo tessuto economico e sociale di grande impatto sia sull'ambiente che sugli individui e sulla qualità della vita in termini di Benessere equo e sostenibile. il futuro sarà investire nel microcredito sociale quale risorsa della collettività per le relazioni e la solidarietà istituzionale che non diventa beneficenza ma supporto temporaneo per la libertà e la dignità individuali". Con queste parole il presidente ENM, Mario Baccini, sostiene l'idea della Città Ideale promossa nel libro della professoressa Brunori, integrandola con la vision dell'Ente Nazionale per il microcredito, a sostegno di progettualità win win.
 
"Le due ancore di riferimento sono responsabilità condivisa e senso della comunità, perché spetta ad ognuno operare per la crescita di tutti: il pianeta non si salva da solo, ma con esso tutta l'umanità che lo abita;  un'umanità sempre più numerosa ma con terre sempre meno fertili, perché iper sfruttate: si parla di politiche industriali dimenticando che la prossima rivoluzione sarà agricola e in questo ambito l'impatto tecnico scientifico dell'innovazione sarà invasivo e pervasivo". Dichiara il professor  Patrizio Bianchi, economista e cattedra Unesco Education Growth and Equality, già Rettore dell'Università di Ferrara, introducendo il dibattito sui temi proposti nel libro della Brunori.  
 
La capacità di produrre fiducia attraverso processi cumulativi è un aspetto fondamentale di relazioni economiche efficaci. Il volume di Luisa Brunori propone, a partire dalle relazioni fra comportamenti economici e psicologia dei gruppi, un ambizioso programma di rifondazione dell'economia come scienza sociale” afferma il professor Roberto Scazzieri, ordinario di Analisi Economica all'Università di Bologna e Accademico dei Lincei, D.Phil. dell'Università di Oxford, Membro del Gonville and Caius College e Clare Hall, Università di Cambridge.
 

 

Subcategories

L'Ente Nazionale per il Microcredito accoglie in questa sezione materiale selezionato proveniente dal mondo universitario - donde il nome 'academia', termine inglese mutuato dal latino - frutto della ricerca di punta sulla microfinanza. Si tratta principalmente di working paper su temi di attualità quali: la microfinanza 'verde', la microfinanza e le rimesse dei migranti, questioni etiche come la trasparenza e così via. Una selezione di scritti meno recenti ma classici completa la raccolta.

Se interessati a far divulgare qui uno scritto di rilevanza accademica (privo di copyright o con debita autorizzazione), si prega di contattare:

Ente Nazionale per il Microcredito
Presidenza - Sede legale - Via Vittoria Colonna, 1 - 00193 Roma Tel: (+39) 06 45541300

segreteria@microcreditoitalia.org

Recensioni