(+39) 06 45541300 info@microcredito.gov.it

Progetto Capacity Building

Il progetto Capacity Building

capacity cronoprogramma

Il presente progetto ha lo scopo di fornire alle Amministrazioni dell’Obiettivo Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia) strumenti idonei a rafforzare la propria capacità di governare i processi di programmazione per un efficace ed efficiente utilizzo degli strumenti finanziari innovativi, secondo le direttrici strategiche tracciate da “Europa 2020” e ripresi nella bozza di regolamento generale per la programmazione dei fondi strutturali 2014-2020.

In tale contesto, il microcredito si configura quale strumento innovativo per eccellenza. Utilizzato tradizionalmente nei paesi in via di sviluppo, tale strumento sta acquisendo una diffusione crescente anche nelle economie avanzate, con una funzione di “linfa vitale” dell’economia. Il suo impiego, infatti, rappresenta un valido sostegno non solo per la lotta alla povertà ed all’esclusione sociale, ma anche come soluzione per i piccoli microimprenditori in sofferenza, che si trovano in condizioni di “non bancabilità”.

L’importanza strategica del microcredito è stata anche evidenziata dalla Commissione Europea, che lo individua tra gli strumenti fondamentali di un nuovo programma integrato per l’occupazione, la politica sociale e l’inclusione, per rafforzare le azioni dirette a promuovere l’innalzamento dei livelli occupazionali, un’adeguata protezione sociale, il contrasto all’esclusione sociale e alla povertà e il miglioramento delle condizioni di lavoro.

In particolare, considerando l’importanza che gli strumenti di ingegneria finanziaria – e in particolare il microcredito – assumeranno nel nuovo ciclo di programmazione 2014-2020, il progetto intende offrire al personale delle Amministrazioni regionali e locali specifici percorsi di miglioramento delle competenze sulle modalità di programmazione e gestione di tali strumenti.

A tal fine sono stati identificati come obiettivi specifici del progetto:

  • la definizione di nuovi modelli di rilevazione dei fabbisogni e di gestione dei processi partenariali, che coinvolgano tutta la filiera dalla PA e degli stakeholders (sulla specifica tematica del microcredito);
  • lo sviluppo, nei funzionari delle amministrazioni dell’Obiettivo Convergenza di competenze mirate alla programmazione economico finanziaria e alla progettazione di strumenti finanziari di microcredito;
  • il rafforzamento della capacità di dialogo della PA con gli operatori attivi sul territorio (Istituti di microfinanza, banche, FEI, no-profit,..).

Il progetto è articolato:

  • in una fase di preparazione, nella quale vengono individuate le attività utili alla definizione del campo di lavoro dal punto di vista tecnico-scientifico ed all’attivazione della rete di soggetti da coinvolgere;
  • in una fase di realizzazione di un’azione integrata di strumenti di trasferimento di conoscenze e competenze sul microcredito e strumenti finalizzati all’autoimpiego. Le attività previste in questo ambito rappresentano il cuore dell’azione di capacity building e consistono in un mix di attività di laboratorio, workshop, focus group, seminari, utilizzo di una piattaforma web, sessioni tematiche di approfondimento;
  • in una fase di diffusione, che è trasversale all’intero progetto ed ha lo scopo di comunicarne obiettivi e potenzialità e di diffonderne e valorizzare i risultati.

Tutto ciò comporta in concreto – a partire dal quadro generale tracciato dalla Commissione Europea e dall’attuale assetto che caratterizza l’impiego dello strumento microcredito nelle politiche sociali e per l’occupazione nel nostro – la definizione di azioni volte ad agire sullo sviluppo di competenze della PA che, coinvolgendo l’intero sistema microcredito, consentano di aprire nuove opportunità nella gestione dei fondi strutturali.